Hisense ha sviluppato nuovi sistemi e tecnologie volte a promuovere la rivoluzione dell’ energia green
Hisense sta fornendo un forte sostegno all'obiettivo di riduzione delle emissioni di biossido di carbonio.
hisense

Ancora nessun commento

 
Hisense sta fornendo un forte sostegno all’obiettivo di riduzione delle emissioni di biossido di carbonio.
 
Le principali innovazioni mostrate sono nel campo della climatizzazione residenziale, commerciale, ma anche industriale, come i sistemi Mini VRF e VRF Modular, la pompa di calore Hi-Therma Monoblocco R290, la nuova gamma Energy Pro X ed Energy Storage.
 
Tutti questi prodotti arriveranno sul mercato italiano nella seconda metà del 2024, come ci ha raccontato Marco Bandera, AC Sales Director presso Hisense Italia.
 
Energy storage, ad esempio, è la risposta di Hisense alla nuova tendenza del mercato europeo, sempre più diretta verso l’elettrificazione e sostenuta dalle scelte politiche.
 
Il mondo dello storage, ci ha detto Marco Bandera, è una novità per Hisense, che ha colto le trasformazioni in atto e ha captato quanto questo comparto e le tecnologie relative siano in rapida crescita.
 
Energy storage è un sistema completo progettato per massimizzare l’autoconsumo tramite il processo di produzione, consumo, stoccaggio e immissione in rete.
 
Il cuore del sistema è l’inverter, l’elemento centrale nella foto di copertina. L’inverter, monofase o trifase, è compatibile con la maggior parte dei pannelli fotovoltaici di ultima generazione. Il sistema converte l’energia green prodotta, per poi portala alle batterie che a loro volta la rilasciano per un utilizzo immediato. Allo stesso tempo il surplus energetico viene inviato allo storage per l’accumulo, mentre l’eccedenza (l’energia né utilizzata e né stoccata) viene immessa nella rete.
 
“Il nostro sistema di accumulo di energia per ambienti domestici adotta un design essenziale e consente di avere più moduli di accumulo di energia in parallelo per soddisfare le esigenze differenziate dei vari utenti”, ha sottolineato Marco Bandera che ha poi aggiunto, “aiuta gli utenti a costruire un sistema di rete domestica flessibile, economico, sicuro e affidabile, ottenendo un’alimentazione elettrica green, a basse emissioni di carbonio ed economicamente vantaggiosa”.
 
Un altro aspetto che ha catturato la nostra attenzione è la smartness del sistema. Grazie al caricamento dei dati di sistema sul cloud, il monitoraggio, la gestione e la manutenzione tramite APP dedicata, il consumo giornaliero di elettricità può essere impostato in base al fabbisogno, garantendo stabilità nell’erogazione di elettricità in tutti gli scenari di carichi domestici.
 
All’interno del sistema di storage abbiamo notato anche la nuova pompa di calore Hi-Therma Monoblocco R290, la proposta ecologica di Hisense per il riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria in ambito domestico ed industriale. Il suo livello di efficienza A+++ garantisce un risparmio energetico significativo, consentendo di ridurre i costi e ottimizzare l’uso delle risorse.
 
Hi-Therma Monoblocco R290 è dotata di numerose funzioni smart. Offre, ad esempio, la possibilità di visualizzare in tempo reale il risparmio energetico e le emissioni di CO2, consentendo agli utenti di monitorare e ottimizzare il loro consumo energetico. Grazie al supporto OTA, è anche possibile aggiornare le funzioni del dispositivo da remoto, garantendo sempre le ultime novità e ottimizzazioni, oltre alla possibilità di connetterla ad Alexa Smart Home.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

Le Eccellenze storiche di Confcommercio Udine in vetrina al Mimit

Riconoscimento alle realtà imprenditoriali che nel tempo hanno saputo coniugare innovazione e tradizione, apertura al mondo e appartenenza alla comunità, nella convinzione di fondo che la dimensione etica che sta alla base di una lunga storia di lavoro costituisce un patrimonio per la società e per il territorio in cui le imprese operano.

Leggi »