Apple mette paura alle banche

Il prossimo IPhone ‘Special Edition’ girerà su un processore Apple A14 Bionic e avrà il supporto alla connessione 5G.

A conferma di ciò, alcune indiscrezioni sulla catena di fornitura del colosso di Cupertino, che avrebbe rinnovato gli accordi con Xintec, una sussidiaria di Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC), per la fornitura di componenti per il processore casalingo. Xintec ha già collaborato con Apple per i precedenti iPhone SE. Qualora venga confermata la presenza dell’A14 Bionic, iPhone SE (2022) sarà comparabile alle prestazioni degli attuali iPhone 12 e dei più recenti iPad Air.

Ciò renderebbe lo smartphone, il modello di iPhone 5G più economico, come sottolineato dall’analista Ming-Chi Kuo. Proprio quest’ultimo, il mese scorso, aveva riferito della volontà della Mela di rendere disponibile la tecnologia di connessione 5G ad un pubblico più vasto, anche a seguito dei limiti di spesa dovuti alla crisi sanitaria ed economica. In termini di design, il nuovo iPhone SE 3 somiglierebbe al fratello maggiore già in commercio, a sua volta stretto parente dell’iPhone 8, con un display da 4,7 pollici, nessuna tacca superiore e tasto fisico Home.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.