Lawrence Stroll ha venduto una quota di minoranza nel team Aston Martin di Formula 1
Lawrence Stroll ha venduto una quota della casa costruttrice di formula 1 Aston Martin alla società statunitense Arctos Partners.
F1 marco mattiacci

Articolo del

Lawrence Stroll ha venduto una quota della casa costruttrice di formula 1 Aston Martin alla società statunitense Arctos Partners. L’investimento di Arctos, che ha una partecipazione nel Fenway Sports Group, proprietario dei Boston Red Sox e del Liverpool Football Club, valuta la squadra di F1 a circa 1 miliardo di sterline (1,14 miliardi di euro, secondo una persona che ha familiarità con l’accordo.

La cessione di Stroll

È la prima volta che Stroll vende azioni del team di F1, per il quale guida suo figlio Lance. È anche il maggiore azionista di Aston Martin Lagonda Global Holdings Plc, la casa automobilistica britannica di lusso. L’altro pilota di F1 dell’Aston Martin, Fernando Alonso, è attualmente quarto in classifica.

«I team di Formula 1 hanno apprezzato significativamente il loro valore negli ultimi anni a causa della popolarità di questo sport», ha detto Stroll al quartier generale della F1 dell’Aston Martin a Silverstone, sede del Gran Premio di Gran Bretagna.

Verso il Gran Premio di Las Vegas

L’accordo arriva alla vigilia del tanto pubblicizzato Gran Premio di Las Vegas questo fine settimana e mostra il crescente fascino della F1 negli Stati Uniti, ha dichiarato giovedì il team Aston Martin in un comunicato.

È l’ultimo di una serie di accordi e valutazioni in aumento nella F1, che ha visto la sua popolarità aumentare vertiginosamente negli Stati Uniti grazie in gran parte al successo della serie di documentari Netflix Drive to Survive.

Le altre operazioni di Formula 1

A giugno, il team Renault di F1 Alpine si è assicurato 200 milioni di euro da RedBird Capital e Otro Capital, nonché dagli attori Ryan Reynolds e Rob McElhenney, per una valutazione di 800 milioni di euro. MSP Sports Capital ha condotto un round di finanziamento nel team di F1 della McLaren nel dicembre 2020, che includeva anche l’erede di Walmart Rob Walton, secondo quanto riportato da Bloomberg News il mese scorso. L’investimento valutava la McLaren a 560 milioni di sterline, disse all’epoca la società.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI