avvocati

L’Inps apre le porte in tutta Italia a Praticanti Avvocati

Sono stati aperti i nuovi bandi di concorso rivolti a laureati in Giurisprudenza interessati a svolgere il periodo di pratica forense presso le avvocature territoriali dell’Inps presenti in tutta Italia. Si tratta del periodo di pratica che gli aspiranti avvocati devono sostenere per avere accesso all’esame di abilitazione alla professione di Avvocato.


L’Istituto Nazionale Previdenza Sociale ha bandito concorsi ben 220 posti per praticanti avvocati da assegnare agli Uffici Legali dell’ente sparsi per tutta Italia.

 


Posti a concorso

I posti disponibili sono i seguenti:

  • 7 posti presso Avvocatura centrale, sede di Roma;
  • 5 posti presso Uffici Legali Abruzzo, sedi di Pescara, L’Aquila, Chieti, Teramo;
  • 6 posti presso Uffici Legali Basilicata, sedi di Potenza, Matera;
  • 8 posti presso Uffici Legali Calabria, sedi di Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia;
  • 18 posti presso Uffici Legali Campania, sedi di Avellino, Benevento, Caserta, Salerno;
  • 5 posti presso Uffici Legali Direzione Coordinamento Metropolitano Milano, sede di Milano;
  • 28 posti presso Uffici Legali Direzione Coordinamento Metropolitano Napoli, sedi di Napoli, Castellammare di Stabia, Nola;
  • 9 posti presso Uffici Legali Direzione Coordinamento Metropolitano Roma, sede di Roma;
  • 18 posti presso Uffici Legali Emilia Romagna, sedi di Bologna, Ferrara, Forlì, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini;
  • 2 posti presso Uffici Legali Friuli Venezia Giulia, sedi di Trieste, Udine;
  • 6 posti presso Uffici Legali Lazio, sedi di Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo;
  • 5 posti presso Uffici Legali Liguria, sedi di Genova, La Spezia;
  • 5 posti presso Uffici Legali Lombardia, sedi di Brescia, Varese;
  • 1 posto presso Uffici Legali Marche, sede di Fermo;
  • 3 posti presso Uffici Legali Molise, sedi di Campobasso, Isernia;
  • 3 posti presso Uffici Legali Piemonte, sedi di Torino, Alessandria, Cuneo;
  • 21 posti presso Uffici Legali Puglia, sedi di Bari, Andria, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto;
  • 4 posti presso Uffici Legali Sardegna, sedi di Cagliari, Nuoro, Sassari;
  • 38 posti presso Uffici Legali Sicilia, sedi di Palermo, Agrigento, Catania, Messina, Ragusa, Siracusa, Trapani;
  • 10 posti presso Uffici Legali Toscana, sedi di Firenze, Arezzo, Grosseto, Livorno, Lucca, Pisa, Prato, Siena;
  • 5 posti presso Uffici Legali Umbria, sedi di Perugia, Terni;
  • 13 posti presso Uffici Legali Veneto, sedi di Venezia, Belluno, Padova, Treviso, Verona, Vicenza.

 


Periodo di praticantato

I praticanti avvocati presso l’Inps verranno affiancati nelle attività da parte di un Avvocato dell’ente e si occuperanno della stesura di atti e pareri con relative ricerche di dottrina e giurisprudenza, di partecipare alle udienze giudiziali in affiancamento, il tutto per un periodo massimo di 12 mesi di durata.

Requisiti richiesti

Per partecipare ai concorsi INPS è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:


  • cittadinanza italiana o di un Paese non UE purché in possesso dei requisiti previsti dall’art. 17, comma 2, della L. 247 / 2012;
  • possesso dei requisiti richiesti per l’iscrizione nel registro dei praticanti Avvocati tenuto dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati presso il Tribunale nel territorio del cui circondario si trova l’Ufficio legale dell’I.N.P.S. indicato nella domanda di pratica;
  • non avere una anzianità di iscrizione superiore a 3 mesi, se già iscritto nel registro dei praticanti presso il Consiglio dell’Ordine,
  • laurea in Giurisprudenza valido per l’iscrizione nell’albo degli Avvocati;
  • iscrizione presso le liste elettorali del proprio Comune;
  • assenza di condanne penali e procedimenti penali in corso;
  • non avere giudizi in corso contro l’Istituto, né in proprio né in qualità di difensore di terzi;
  • non trovarsi in situazioni di potenziale e / o reale conflitto di interessi con l’INPS;
  • non svolgere o aver svolto incarichi in enti di diritto privato regolati o finanziati dalla Pubblica Amministrazione;
  • conoscenze informatiche di base, posta elettronica e internet.

 

Selezioni

Le selezioni e la redazione delle graduatorie avverrà da parte di un’apposita commissione che prenderà in considerazione i titoli presentati, il voto di laurea e la media dei voti riportati nelle seguenti materie: Diritto civile, Procedura Civile, Diritto Amministrativo, Diritto Penale, Procedura Penale, Diritto del Lavoro.

Domanda e scadenza

I candidati interessati devono inviare le domande di partecipazione ai concorsi entro le ore 14:00 del giorno 11 dicembre 2017, utilizzando esclusivamente l’apposita procedura telematica raggiungibile sul sito Inps.

bando

Leggi anche...
L’Inps apre le porte in tutta Italia a Praticanti Avvocati ultima modifica: 2017-11-27T13:23:32+00:00 da Deborah