Oggi viene presentato il nuovo incentivo per le auto elettriche
Il ministro delle Imprese, Adolfo Urso, illustrerà oggi lo schema dei nuovi ecoincentivi pensati per tentare di svecchiare il parco auto nazionale.
adolfo-urso.jpg

Articolo del

Il ministro delle Imprese, Adolfo Urso, illustrerà oggi lo schema dei nuovi ecoincentivi pensati per tentare di svecchiare il parco auto nazionale. A disposizione c’è circa un miliardo. Prima che gli automobilisti possano beneficiarne per cambiare il proprio mezzo con uno meno inquinante servirà però almeno un altro mese. L’ipotesi è che possano partire a marzo o addirittura ad aprile. Lo schema del decreto è praticamente pronto, ma all’ex Mise si attende prima il confronto con il settore.

Il cruccio che affligge il ministro sono le 11 milioni di auto Euro3 o inferiori ancora in circolazione nella penisola.  Pertanto gli incentivi saranno inoltre differenziati a seconda della classe di Euro della vettura rottamata, con il contributo maggiore per la rottamazione di auto Euro 0-2. L’importo crescerà in base a quanto vecchio è il veicolo da lasciare. Quindi l’acquisto di un mezzo elettrico con la rottamazione di un’auto Euro 2 potrà contare di un contributo fino a 11mila euro. Il doppio dell’attuale sistema, che oggi si ferma a 5.000 euro. Se poi l’acquisto sarà fatto da una famiglia con Isee sotto i 30mila euro, lo sconto può sfiorare i 14mila euro.  Gli automobilisti con redditi più bassi, infatti, potranno contare su un extra-bonus del 25%. Inoltre è previsto un contributo anche le persone che acquisteranno auto usate Euro 6 con emissioni fino a 160 g/km di CO2, se sarà contestualmente rottamato un autoveicolo di classe fino a Euro 4.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI