Pensavamo che Lega e Movimento 5 Stelle fossero degni allievi di Berlusconi e Craxi in tema di condono ma dobbiamo ricrederci

ChibeneficiadeisoldiversatidaiparlamentaridelMSalFondodigaranziaperlePmi?“Infatti il DL Genova è stato più che un alibi, un vero cavallo di Troia, per immettere norme criminogene come gli articoli 17, 25 e, ultima scoperta, 39 TER dimostrano. Una estensione del condono edilizio che partendo da Ischia ora abbraccia le case abusive di Abruzzo, Marche, Umbria e Lazio, permettendo in queste regioni un aumento dell’abuso sull’abuso: praticamente utilizzando le norme del Piano Casa di Berlusconi che consente un aumento di cubatura del 20% sulle case abusive. Il tutto alla modica cifra di 5.000 €.”
Così in una nota i Verdi Angelo Bonellli e Claudia Mannino, che proseguono:
“Uno schiaffo in faccia ai cittadini onesti che pagano il mutuo per la loro casa o l’affitto, tutto ciò è una folle legalizzazione dell’illegalità. Anche perchè la norma su Ischia consente agli abusivi di accedere ai 130 milioni finanziati dal Governo Gentiloni. Di Maio prima si è inventato ‘l’abuso di necessità’ per giustificare i voti raccolti dagli abusivi in Sicilia, poi ha difeso il sindaco 5 Stelle di Bagheria Patrizio Cinque che ha licenziato un regolamento comunale che fermava le ruspe per le ville al Mare abusive, infine ha deciso di condonare le case abusive a Ischia e nel Centro Italia; a lui chiediamo: ma le tragedie di Rigopiano e di Casteldaccia, con tutte quelle vittime causate da catastrofi naturali/umane non gli ha insegnato nulla? Vuole realmente passare alla storia come uno dei padri nobili dei condoni in Italia? Vuole davvero avere sulla coscienza eventuali altri morti per condono?”  Concludono Bonelli e Mannino.
Pensavamo che Lega e Movimento 5 Stelle fossero degni allievi di Berlusconi e Craxi in tema di condono ma dobbiamo ricrederci ultima modifica: 2018-11-08T11:54:33+00:00 da Andrea M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.