Suzuki Jimny e Ignis entrano a far parte delle vetture dell’Arma dei Carabinieri

suzuki ignisPrima fornitura diretta di veicoli da parte di Suzuki all’Arma dei Carabinieri. L’annuncio dell’accordo è stato dato nel corso di una conferenza stampa congiunta tenutasi a Roma presso il Comando Generale dei Carabinieri. L’accordo da una parte testimonia l’integrazione del marchio Suzuki nel tessuto sociale italiano, dall’altra dà modo a Jimny di mettere al servizio delle Forze dell’Ordine e dello Stato le sue qualità, agilità e robustezza su tutte. La “divisa militare” del Jimny prevede la tipica livrea bicolore, con la carrozzeria riverniciata nel classico Blu Arma con tetto bianco. Su di esso sono montati due lampeggianti blu con tecnologia led provvisti anche della funzione di luci di crociera e un faro di ricerca a luce bianca, comandabile sia dall’interno che dall’esterno dell’auto. La dotazione principale include, inoltre, un estintore e un set di catene da neve, utili a operare anche in condizioni estreme. La Ignis, invece, è spinta da un motore 1.2 e viene assegnata in versione 4×4 AllGrip.

Suzuki Jimny e Ignis entrano a far parte delle vetture dell’Arma dei Carabinieri ultima modifica: 2019-10-23T16:40:50+02:00 da Carlo D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.