telecom

Telecom Italia: l’attesa dell’assemblea degli azionisti era legata all’elezione del nuovo Cda

Esito che ha visto prevalere per un soffio la lista del socio francese Vivendi che nomina così due terzi del nuovo consiglio di Telecom. Era infatti presente il 58,75% del capitale, di cui il 49,37% ha votato a favore di Vivendi e il 49,01% per la lista di minoranza presentata da Assogestioni. A questo punto resta il nodo dei vertici legato all’attesa risposta da parte dell’Ue in merito al “controllo di fatto” di Telecom Italia da parte di Vivendi.

Del nuovo board faranno quindi parte, per la lista di Vivendi, Arnaud de Puyfontaine, attuale vice presidente di Tim e Ceo di Vivendi, Hervé Philippe, Frédéric Crépin, Giuseppe Recchi, attuale presidente, l’ad Flavio Cattaneo e gli indipendenti Felicité Herzog, Franco Bernabè, Marella Moretti, Camilla Antonini e Anna Jones. Della lista di minoranza sono stati eletti Lucia Calvosa, Francesca Cornelli, Dario Frigerio, Danilo Vivarelli e Ferruccio Borsani.

Oggi nel corso della prima riunione del board saranno attribuite le deleghe, tuttavia rimane l’incognita sul futuro presidente, mentre non ci sarebbero dubbi sulla conferma di Flavio Cattaneo nel ruolo di Amministratore Delegato, carica che riveste dal 2016.

Approvata la distribuzione del dividendo privilegiato alle sole azioni di risparmio, pari a 2,75 centesimi per azione, che sarà posto in pagamento dal 21 giugno 2017.

Telecom Italia: l’attesa dell’assemblea degli azionisti era legata all’elezione del nuovo Cda ultima modifica: 2017-05-05T11:46:05+02:00 da Deborah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.