tods

Tod’s: nove mesi in flessione

Si salvano le scarpe di Roger Vivier. E arriva il nuovo ceo, Umberto Macchi di Cellere, che prende il posto di Stefano Sincini, da 33 anni con Della Valle. Al 30 settembre Tod’s ha registrato ricavi per 722,2 milioni di euro, -4,7% (a cambi correnti) rispetto al periodo gennaio-settembre 2016. La capogruppo Tod’s ha realizzato un fatturato di 388,6 milioni di euro (-7,4%), Hogan di 156,8 milioni di euro (-8,8%), Fay di 44,8 milioni di euro (-1,7%) e Roger Vivier di 131,3 milioni di euro (+9,6%). A livello di aree geografiche: Americhe -17%, Italia -6,7%, Europa -2,9%, Cina +1,4%. “I numeri sono in parte influenzati da alcuni problemi non previsti nelle consegne e dalla distribuzione wholesale, che risulta in alcuni mercati in forte tensione finanziaria – commenta il presidente e ceo di Tod’s Diego Della Valle (nella foto)  –. I risultati dell’esercizio 2017 saranno allineati alle attese del mercato”. Il gruppo marchigiano, dicevamo, ha annunciato l’avvicendamento del ceo: al posto di Stefano Sincini (da 33 anni in azienda) arriverà dal primo dicembre Umberto Macchi di Cellere, ex managing director worldwide sales per tutti i prodotti di Bulgari.

Tod’s: nove mesi in flessione ultima modifica: 2017-11-07T19:28:36+00:00 da Andrea M.