In provincia di Torino tre attivisti di Azione Studentesca sono stati costretti a gettarsi sullo spartitraffico per evitare che un’auto li investisse e hanno sentito gridare: “Vi ammazziamo, qui non ci dovete stare!”. Immediatamente dopo dalla vettura sono usciti alcuni ragazzi armati di bastoni e catene, che li hanno messi in fuga e, successivamente, hanno vandalizzato la loro auto sfondando i vetri e tagliando le gomme. 

“Quello ai danni dei nostri militanti è stato un vero e proprio agguato mafioso, il secondo in pochi giorni. È intollerabile che le istituzioni non spendano una sola parola di condanna quando ad essere vittime dell’odio politico sono formazioni di destra. Siamo stanchi di essere abbandonati. Andremo fino in fondo”, attacca Enrico Forzese di Fratelli d’Italia.

Sull’accaduto procedono i carabinieri della compagnia di Rivoli.

Commenta l'articolo