Bnl, parte la fase due del piano

Al 30 giugno 2016 il valore complessivo netto del Fondo risulta pari a Euro 64.581.566 (31/12/2015: Euro 96.921.823), mentre il totale delle attività gestite ammonta a Euro 97.694.618 (31/12/2015: Euro 98.581.159).

Il valore della quota si è attestato a Euro 529,357 (31/12/2015: Euro 794,441).

Il risultato del semestre, al netto delle minusvalenze non realizzate su immobili e partecipazioni immobiliari e dell’accantonamento prudenziale relativo al possibile sconto sui prezzi di effettivo realizzo del portafoglio immobiliare pari a Euro 31.490.500, risulta negativo per Euro 235.600 (31/12/2015: negativo di Euro 1.877.459). Il primo semestre si è chiuso con una perdita di Euro 32.340.257 (31/12/2015: Euro 17.402.459 di perdita). Il tasso interno di rendimento (TIR) ottenuto dal Fondo sino al 30 giugno 2016 è stato pari a -1,23% (31/12/2015: -0,20%).

Sulla base delle stime effettuate dall’esperto indipendente, Avalon Real Estate S.p.A., gli immobili detenuti dal Fondo hanno un valore di mercato complessivo pari a Euro 89.670.000. Al riguardo si precisa che lo stesso esperto indipendente considera che, nell’attuale congiuntura di mercato particolarmente incerta anche alla luce della più complessiva situazione del mercato finanziario e politico europeo, l’opportunità di realizzare una transazione immobiliare mediante vendita degli immobili del Fondo entro la fine dell’esercizio 2016 possa determinare l’applicazione di uno scostamento negativo complessivamente compreso tra -29% e -42% rispetto al valore di mercato stimato al 30 giugno 2016.

Commenta l'articolo