Arriva oggi il nuovo piano di incentivi per l’ industria automobilistica
Il ministro Adolfo Urso presenterà oggi il decreto del presidente del consiglio dei ministri per rimodulare l'Ecobonus per l'acquisto di veicoli a basse emissioni inquinanti.
auto elettrica

Articolo del

Il ministro Adolfo Urso presenterà oggi il decreto del presidente del consiglio dei ministri per rimodulare l’Ecobonus per l’acquisto di veicoli a basse emissioni inquinanti.

Il ministro ha detto in più occasioni che il piano da circa un miliardo di nuovi incentivi dovrà segnare “una svolta con l’obiettivo di raggiungere un milione di veicoli prodotti da Stellantis in Italia”, ma non sono ancora chiari i tempi. Si discuterà anche dello ‘stato di avanzamento’ dei gruppi di lavoro dedicati al mercato, alla competitività, alla componentistica, al lavoro e alla ricerca. 
    All’incontro parteciperanno Stellantis, i sindacati, le associazioni imprenditoriali e di filiera, le Regioni. A guidare la delegazione aziendale saranno Davide Mele, responsabile di Corporate Affairs Italia, Daniele Chiari, responsabile delle Relazioni Istituzionali in Italia e Giuseppe Manca, responsabile delle Risorse Umane in Italia. 
    Non sono attesi annunci sulla casa automobilistica che il governo vorrebbe portare in Italia per aumentare la produzione di auto. E’ un processo ancora in corso e l’attenzione è puntata sul mercato asiatico e su quello nord americano: per ora nessun nome, ma aziende cinesi e Tesla sono i possibili candidati. Al centro dell’incontro di giovedì ci sono gli attesi incentivi che difficilmente però entreranno in vigore prima di marzo. “Il governo sta lavorando per attirare almeno un secondo costruttore in Italia; sono in corso diverse interlocuzioni con diversi soggetti imprenditoriali ed è stata costituita una task force dedicata che opera congiuntamente al Comitato attrazione investimenti esteri” ha detto il sottosegretario del Mimit Massimo Bitonci. 
    Gli incentivi attuali – i termini per le prenotazioni da parte dei concessionari sono stati riaperti il 23 gennaio – prevedono un contributo massimo di 5.000 euro per le auto elettriche don rottamazione di una vettura tra Euro 0 e Euro 4. 
    Con il nuovo Dpcm gli sconti potranno raggiungere per le auto elettriche partiranno da da 6.000 euro (senza rottamazione) e arriveranno a 13.750 euro se si rottama un’auto Euro2 e si ha un Isee sotto i 30mila euro. L’auto per l’acquisto di una vettura ibrida andrà invece da 4 a 10mila euro, e quello per per un’auto a basse emissioni dai 1.500 ai 3.000 euro. Verranno agevolate flotte aziendali e noleggio lungo termine e ci sarà una misura per incentivare l’acquisto di auto usate a bassa emissione.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI