enel con africa

Attraverso un comunicato stampa l’Enel ha dichiarato l’inizio di una collaborazione davvero molto ambiziosa. Si tratta di un accordo firmato tra Enel Green Power e Seedstars World SA una Società svizzera attraverso la quale verrà aperto un concorso che sarà rivolto a tutte le start up del settore energetico, questo concorso prende il nome di Africa Energy Track. Le start up vincitrici del concorso dovranno occuparsi del settore energetico in Africa.

Si tratta di una mossa molto mirata da parte del gruppo Enel perché gli consentirà di promuovere e anche di portare i suoi prodotti energetici sempre più innovativi ma soprattutto rinnovabili anche verso quei Paesi come quella dell’Africa subsahariana la quale è prevalentemente una zona rurale, rendendo così i suoi servizi accessibili a tutti.

Ma perché Enel ha scelto proprio Seedstars per collaborare a questo concorso? Il responsabile del gruppo Enel Antonio Cammisecra ha dichiarato che solamente la Seedstars World SA si sposa appieno con questo progetto. La Seedstars World è una Società che si occupa nell’organizzare delle competizioni di start-up nei mercati emergenti e promuove, collega e investe fino a 1 milione di dollari in queste start-up attraverso la sua esclusiva competizione di avvio in oltre 65 paesi.

Con il concorso Africa Energy Track ci saranno 20 eventi in cui parteciperanno varie start-up ognuna di un settore diverso, le start up che faranno parte del settore energetico verranno valutate da una giuria composta da esperti del gruppo Enel Green Power la quale potrà selezionare una start-up del settore energetico come vincitrice la quale avrà diritto a partecipare al Summit regionale di Seedstars Africa, in oltre potrà anche ricevere un finanziamento da Seedstars Word. Si tratta di una grande opportunità per tutte le start-up le quali ambiscono a partecipare a un grande progetto come quello dell’Africa.

Ma anche Enel ci tiene particolarmente a questo concorso perché gli permette di individuare delle Aziende veramente valide le quali potranno contribuire in modo significativo a portare energia elettrica anche nelle zone rurali dell’Africa fino ad ora irraggiungibili. Se questo progetto andrà a buon fine sarà di sicuro un vero successo non soltanto per il gruppo Enel ma anche per Seedstars World e soprattutto per molti dei villaggi rurali dell’Africa subsahariana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.