U

Gli acquisti di obbligazioni multimiliardarie della Banca centrale europea sono parzialmente illegali

L’acquisto di titoli di stato da parte della Banca Centrale Europea (BCE) viola in parte la Legge fondamentale perché il governo federale e il Bundestag non hanno esaminato le decisioni della BCE. La Corte costituzionale federale ha annunciato questa sentenza martedì. L’accusa di finanziamento del governo monetario non è stata confermata.

Il governo e la banca centrale tedeschi non sono riusciti a sfidare la Banca centrale europea (BCE) nella sua decisione di acquistare titoli di Stato. Tuttavia, il programma generale di stimolo della BCE non ha violato la legge, ha affermato la corte.

Per stimolare l’economia e l’inflazione, la banca centrale ha investito circa 2,6 trilioni di euro in titoli di stato e altri titoli da marzo 2015. Karlsruhe era di gran lunga il più grande sottoprogramma PSPP. Si sospetta che la BCE la stia utilizzando per finanziare il governo e la politica economica. Le è vietato fare entrambe le cose.

Nella crisi del Covid-19, la BCE ha ampliato in modo significativo i suoi acquisti di obbligazioni, ma principalmente attraverso altri programmi. Questi non facevano parte del processo. “La decisione pubblicata oggi non riguarda alcuna misura di assistenza finanziaria adottata dall’Unione europea o dalla BCE nel contesto dell’attuale crisi del coronavirus”.

Con la sentenza, che è stata annunciata dal presidente della corte Andreas Voßkuhle e che è stata data con voti da 7 a 1, diverse denunce costituzionali hanno avuto parzialmente successo. Tra i denuncianti vi è l’ex politico della CSU Peter Gauweiler e il fondatore di AfD Bernd Lucke.

Karlsruhe era di gran lunga il più grande oppositore.

“A causa della loro responsabilità per l’integrazione, il governo federale e il Bundestag tedesco sono tenuti a opporsi al precedente trattamento del PSPP”, ha affermato la sentenza.

Gli acquisti di obbligazioni multimiliardarie della Banca centrale europea sono parzialmente illegali ultima modifica: 2020-05-05T11:01:55+02:00 da Deborah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.