In un silenzio assordante, ha preferito farla finita togliendosi la vita

Vi siete mai chiesti cosa spinge un essere umano a togliersi la vita? Provate a immaginare!

Personalmente credo ci siano tanti motivi, ma sono certo che la causa primordiale è il sistema!

Tempo fa conobbi un imprenditore onesto del nord Italia, capace nel suo lavoro, ineguagliabile stacanovista che gestiva con orgoglio un’azienda con circa 50 dipendenti e tutto l’indotto (ovviamente)!

Purtroppo quest’Uomo, aveva un problema, era stato segnalato come cattivo pagatore nei sistemi di informazioni creditizie  “Crif, Ctc, Experian ecc ” per poi finire “bollato” nella CR (Centrale dei Rischi) di Banca d’Italia!

La causa iniziale? Tre rate pagate in ritardo di un motorino intestato al figlio dove l’imprenditore risultava essere garante.

Segnalazione negativa che ha fatto sfumare la concessione di un finanziamento,necessario per il proseguo delle attività imprenditoriali.

Diniego che ha costretto l’imprenditore a rivolgersi ad “altri canali” per portare avanti le attività  della propria azienda.

“Canali” che nel giro di pochi mesi hanno snaturato l’umanità dell’imprenditore.

In pochi mesi l’imprenditore è stato letteralmente battuto dal sistema e inerte al mondo, in un silenzio assordante, ha preferito farla finita togliendosi la vita.

Quell’evento ha segnato la mia vita! Da quel giorno sono iniziate le mie lunghe battaglie per rendere giustizia a questi “Uomini Invisibili”,soffocati  dal sistema.

Per lui e per tanti altri noi di Assopam abbiamo il dovere morale di impiegare parte del ns tempo e cercare di cambiare questo sistema balordo, deleterio, iniquo, inefficace, che spesso porta l’essere umano ad essere una nullità!

Pertanto la nostra proposta “Paga e ti Cancello” che consiste nel ridurre i tempi di segnalazione come cattivo pagatore dagli attuali 24 mesi ad un massimo di trenta giorni è un dovere a cui i Legislatori “tutti” non si possono sottrarre.

In qualità di rappresentanti Assopam abbiamo consegnato tutto nelle mani dei legislatori e con dovizia di particolari abbiamo illustrato gli effetti positivi della necessaria riforma.

A noi il compito di continuare a sollecitare le Istituzioni fino a quando le nostre efficienti proposte, tra cui la Riforma “Paga e ti Cancello”possano diventare  Leggi dello Stato.

Presidente Assopam

Raffaele Tafuro

In un silenzio assordante, ha preferito farla finita togliendosi la vita ultima modifica: 2019-08-26T18:21:44+00:00 da Raffaele Tafuro

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.