kering

Kering ha annunciato il completamento della prima fase di costruzione del nuovo polo logistico globale di Trecate in provincia di Novara, costruito in tempi record e studiato per combinare tecnologia e automazione all’avanguardia ad aspetti di sostenibilità. La prima parte dello stabilimento, costruita in tempi record, è già operativa da marzo 2020, mentre si prevede che la seconda parte, estesa su una superficie di oltre 100 mila metri quadrati, entrerà in attività entro la fine del secondo trimestre del 2021 per arrivare a un totale di oltre 162 mila metri quadrati e impiegare circa 900 dipendenti entro la fine del 2022 rispetto ai 250 attuali.

Top secret il valore dell’investimento anche se Jean-François Palus, managing director di Kering, ha specificato che: «È il più significativo realizzato in Italia, non solo in termini economici ma di skills e di competenze». Proseguendo: «L’hub si trova in una posizione strategica, tra Milano e l’aeroporto di Malpensa, accanto alle vie di comunicazione chiave del nord Italia. Per Kering l’Italia è un paese come nessun altro non solo per la forte riconoscibilità che qui hanno i nostri marchi, non solo per la presenza di molte delle nostre maison ma anche perché è il luogo dove storicamente abbiamo realizzato i maggiori investimenti nelle competenze artistiche e artigianali. E ora investiamo anche nella logistica».

L’hub risponderà alle richieste dei magazzini regionali, dei negozi, del wholesale e delle attività di e-commerce su scala globale, incrementando significativamente le capacità del gruppo in termini di spedizione (fino a 80 milioni di pezzi all’anno) e stoccaggio (fino a 20 milioni di pezzi). Il nuovo hub consentirà inoltre di ridurre i tempi di consegna del 50% e di rafforzare ulteriormente la sinergia tra i marchi di Kering.

«Negli ultimi anni il gruppo è cresciuto in maniera significativa e molto rapidamente», ha proseguito Palus. «Questa traiettoria insieme all’evoluzione del business del lusso, in particolare modo a seguito della crescita dell’e-commerce e dell’esigenza di consegne più rapide, ci ha portati a rivedere la struttura dei nostri hub in Nordamerica, Europa e Asia. Negli Usa ci siamo spostati in una nuova location a Wayne in New Jersey, in Medio Oriente abbiamo aperto un nuovo hub a Dubai mentre in Asia lo inaugureremo probabilmente a Singapore. In Europa i precedenti centri logistici erano molto frammentati, per questo abbiamo deciso di concentrare in un solo polo logistico molte delle attività. Così ridurremo i costi e i tempi di consegna in tutti i canali». L’hub attualmente presente in Svizzera continuerà a esistere e saranno mantenute, «alcune attività anche se ridurremo enormemente gli inventari. Alcuni team sono stati già rimpatriati in Italia», ha detto Palus.

Peculiarità importante del magazzino di Trecate, gestito da Xpo logistics, sarà l’essere dotato di uno dei più vasti sistemi di produzione di energia solare d’Europa, composto da pannelli fotovoltaici che, al completamento dell’edificio, forniranno un totale di 12,7 MWp, per un risparmio stimato di 7.500 tonnellate di CO2 l’anno. Il sito sarà inoltre il primo complesso industriale in Italia a produrre più energia di quella consumata.

L’elettricità in eccesso sarà reimmessa nella rete di distribuzione elettrica nazionale, per essere utilizzata nei negozi Kering e nelle sedi aziendali in Italia. Sia l’edificio adibito a magazzino che gli uffici saranno certificati Leed, con l’obiettivo di una certificazione di livello Platino, con un primato per l’Europa. Per gli uffici, è stata inoltre richiesta la certificazione Well, un protocollo focalizzato sul comfort delle persone, per garantire il miglior ambiente di lavoro per tutti i dipendenti, con l’obiettivo di ottenere il livello Gold.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.