kering

I vertici di Kering l’8 aprile hanno annunciato il completamento della prima fase del nuovo polo logistico in provincia di Novara. I lavori appena terminati riguardano il primo blocco di 60.000 metri quadri a cui ne seguirà un secondo da 100.000 entro fine estate. La prima parte dello stabilimento è in realtà già attiva da un anno e impiega 250 persone. A regime, a fine 2022, diventeranno 900.

Il polo della logistica di Trecate

La presentazione ha coinvolto Jean Francois Paulus, managing director di Kering, e Sorin Ciocan, responsabile per supply chain e logistica del gruppo. Dalla Francia ha invece partecipato Richard Cawston di Xpo, la società della logistica che gestirà l’area e il personale dei magazzini. Il completamento dei lavori riguarda una prima costruzione di 60.000 metri quadrati. L’intero polo occuperà però una superficie complessiva di 162.000 metri quadrati, pari a circa 22 campi da rugby. Qui si combineranno “tecnologia e automazione all’avanguardia, scalabilità, innovazione sostenibile e moderne funzionalità dedicate al benessere dei dipendenti”, spiega Kering in una nota. La seconda parte dei lavori è già partita e l’area restante da 100.000 metri quadrati dovrebbe entrare in attività “entro la fine del secondo trimestre 2021“. Alle 250 persone attualmente impiegate se ne aggiungeranno altre 700 per la fine del 2022.

Il magazzino veloce e green

Il nuovo polo Kering potrà gestire la spedizione di 80 milioni di articoli all’anno e di stoccarne 20 milioni. In questo modo il colosso del lusso conta di ridurre i tempi di consegna del 50%. Lo stabilimento di Trecate sarà dotato di uno dei più vasti sistemi di produzione di energia solare d’Europa. L’impianto di pannelli fotovoltaici, al completamento dell’edificio, fornirà un totale di 12,7 MWp, per un risparmio stimato di 7.500 tonnellate di CO2 l’anno. Il sito sarà inoltre il primo complesso industriale in Italia a produrre più energia di quella consumata. L’elettricità in eccesso sarà re-immessa nella rete di distribuzione elettrica nazionale, per essere utilizzata nei negozi Kering e nelle sedi aziendali in Italia

Il commento

“Stiamo trasformando la nostra rete logistica mondiale per diventare completamente omnichannel, aumentare in modo decisivo la rapidità delle consegne a beneficio delle nostre maison e dei loro clienti – ha spiegato Palus –. Questa nuovissima struttura è un’ulteriore testimonianza dell’impegno di Kering in Italia: il gruppo continua a investire nel Paese, non solo in termini di capacità artigianale e manageriale, ma anche in competenze e know-how logistico”. A margine della presentazione, parlando con Il Sole 24 Ore, Palus ha inoltre ricordato che “quest’anno in Toscana, a Cerreto Guidi, aprirà la manifattura dedicata alla pelletteria di Balenciaga, mentre fra la fine del 2022 e l’inizio del 2023 sarà inaugurato l’Atelier Maroquinerie di Saint Laurent a Scandicci”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.