carte prepagate

Come tutti voi ben sapete ormai le carte prepagate c’è ne sono tantissime ed emesse da tanti Istituti Bancari diversi ed è possibile utilizzarle anche senza possedere un conto corrente soprattutto perché le carte di ultima generazione fungono come un conto corrente a tutti gli effetti possedendo un loro codice IBAN e queste ultime è possibile sfruttarle esattamente come un comune conto bancario potendo anche accreditare lo stipendio, pagare bollettini etc. Ma quali carte prepagate saranno le migliori? Io ne ho voluto selezionare 3 in base alla loro comodità di utilizzo e soprattutto in base ai costi. Le 3 carte prepagate vincitrici secondo la mia selezione sono: db conto carta, Postepay Standard, Postepay Evolution.

db conto carta

La db conto carta è una delle più popolari carte prepagate emessa dalla Deutsche Bank. La sua popolarità è dovuta sia per il fatto che è dotata di IBAN (quindi è possibile utilizzarla come conto corrente) e sia per il fatto che è a costo 0 ed è quindi considerata tra le carte prepagate più economiche che ci siano siccome non è previsto nessun canone e nessuna imposta di bollo. L’unica spesa che si dovrà affrontare sono i 3€ di commissione se si effettua una ricarica tramite Sisal. La db conto carta è consigliata soprattutto per chi non ha la necessità di ricevere pagamenti in modo immediato poiché l’unico canale è quello della Sisal che tra l’altro il minimo di ricarica è di 50€ e rigorosamente in contanti, quindi se ad esempio volete ricevere un pagamento inferiore ai 50€ non sarebbe possibile e in oltre è prevista una commissione di 3€ come accennato in precedenza. Tuttavia è possibile ricaricarla effettuando un normale bonifico con tempi di accredito dai 2 ai 5 giorni. Per tutti gli altri utilizzi invece la db conto carta è davvero molto comoda e in oltre è a costo 0.

Postepay Standard

La Postepay Standard è un’altra popolarissima carta prepagata, forse più popolare della db contocarta siccome oltre a essere molto facile da ottenere (basta recarsi in un qualsiasi ufficio postale) e anche tra le più economiche siccome anche la Postepay Standard non prevede canoni o imposte di bollo. L’unica spesa da sostenere è quella del rilascio fissato a 5€ oltre ad alcune commissioni per alcune operazioni come ad esempio le commissioni di ricarica che variano da 1€ a 3€ in base al metodo di ricarica scelto. Di solito la commissione di ricarica è di 1€ se si effettua tramite ATM Postamat, uffici postali. E’ possibile effettuare una ricarica anche attraverso l’app a costo 0 ma solo per importi inferiori a 25€. Questo tipo di carta proprio perché consente di ricevere pagamenti in modo immediato sfruttando vari canali come anche il circuito Sisal oppure con un click attraverso la sua comoda app con una piccola commissione di 1€ è molto adatta per i liberi professionisti che necessitano di ricevere pagamenti immediati. Tuttavia l’unico svantaggio è che questa carta non è dotata di IBAN quindi se avete necessità di soldi l’unico modo per poterli ottenere è quello di recarvi fisicamente presso un Postamat o ufficio postale per effettuare un prelievo.

Postepay Evolution

La Postepay Evolution è una via di mezzo tra la db conto carta e la Postepay Standard perché oltre a possedere un codice IBAN è possibile anche farsi pagare in modo immediato attraverso qualsiasi tipo di canale. Le commissioni per i prelievi e le ricariche sono le stesse della Postepay Evolution, l’unico neo è il suo canone annuo di 10€ oltre all’imposta di bollo di 2€ nel caso in cui la giacenza di fine periodo superi i 77,40€. In oltre per il rilascio si dovrà pagare il canone anticipato + 5€ di emissione. Quindi quando vi recate all’ufficio postale per richiedere la Postepay Evolution dovrete portarvi con voi 15€. Alla fine dei conti i costi fissi di questa carta sono di 12€ all’anno tra canone e imposta di bollo che comunque è ancora una cifra piuttosto accessibile rispetto ad altri tipi di carte. Nonostante i suoi costi è la carta più versatile che ci sia siccome essendo dotata anche di IBAN è possibile farla comunicare con un qualsiasi conto corrente semplicemente effettuando un bonifico ed è quindi una carta ideale per i liberi professionisti. Se ad esempio volete vendere un oggetto basterà farvi pagare sulla vostra Postepay Evolution per ricevere immediatamente i soldi e dopo con un semplice bonifico potrete trasferire i soldi ricevuto direttamente sul vostro conto bancario.

In conclusione

Quali sono le carte prepagate che fanno di più al caso vostro? Consiglio la db concocarta per chi non ha necessità di ricevere pagamenti immediati, per chi vuole utilizzarla come una normale carta o conto bancario per pagare o ricevere denaro, e soprattutto per chi è spilorcio siccome è a costo 0.

Consiglio invece la Postepay Standard per chi ha bisogno di ricevere pagamenti immediati ma vuole risparmiare sul canone annuo.

Mentre consiglio la Postepay Evolution per i liberi professionisti i quali necessitano oltre a ricevere i pagamenti immediati anche la comodità di trasferire il denaro dalla carta al loro conto corrente, avendo però la consapevolezza del canone annuo di 10€+2€ come imposta di bollo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.