Mps, arriva la scure di Standard&Poor’s

Ancora nessun commento

GIU’ IL RATING DI MPS – Anche Standard&Poor’s fa un passo indietro su Mps. Dopo che l’agenzia di rating Moody’s ha messo in revisione il giudizio sul titolo per un possibile downgrade a seguito dello scandalo sui derivati, Standard & Poor’s ha preso misure più drastiche e ha tagliato il rating a lungo termine di Banca Monte dei Paschi di Siena a ‘BB’ da ‘BB+’, mantenendo il creditwatch negativo. E non è tutto: l’agenzia ha abbassato anche la valutazione su tutte le classi di debito subordinato dell’istituto senese di un notch.

LE RAGIONI DEL DOWNGRADE – Motivando la decisione, S&P fa riferimento alle potenziali perdite sui tre prodotti strutturati sotto inchiesta che, secondo gli esperti, potrebbero essere più ampie di quelle anticipate. Il rating di Mps uscirà dallo status di creditwatch quando l’agenzia avrà sufficiente visibilità sull’impatto delle perdite sui prodotti strutturati, ha precisato anchera S&P, che ha previsioni pessimistiche sugli utili e sulla patrimonializzazione della banca toscana, nonostante il supporto garantito dai Monti bond. 

NAPOLITANO: FARE CHIAREZZA – Intanto ieri il presidente della Repubblica Giorgio Napolitanoha detto che è necessario fare chiarezza sulla vicenda Mps, e ha sottolineato come Bankitaliaabbia agito con rigore sul fronte della vigilanza.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI